Amiata. Geotermia: i comuni geotermici amiatini nel protocollo “Local Content”

I sindaci di Santa Fiora Federico Balocchi, di Arcidosso Jacopo Marini e di Piancastagnaio Luigi Vagaggini hanno infatti firmato l’intesa. Complessivamente, negli ultimi tre anni sono stati più di 100 milioni gli Euro ricaduti sulle aree geotermiche toscane

AmiataNews.it
Marco Conti
2017-04-10

A due anni dalla firma del primo Protocollo totalmente “local content”, siglato nel giugno 2015 da Enel Green Power e dai Comuni geotermici della cosiddetta area tradizionale (Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina, Monteverdi Marittimo, Monterotondo Marittimo, Radicondoli, Chiusdino), i risultati dell’accordo continuano a dare segni positivi: durante l’incontro annuale del tavolo, a cui sono intervenuti i responsabili geotermia di Enel Green Power e i Sindaci, le stime provvisorie, in attesa dei dati ufficiali, parlano di 32 milioni di ricadute economiche nel 2016 arrivati alle imprese dei territori geotermici, pari al 21% del totale degli appalti nel settore geotermico, percentuale in crescita rispetto agli anni precedenti (15% nel 2014; 19% nel 2015). Complessivamente, negli ultimi tre anni sono stati 100,1 milioni gli euro ricaduti sulle aree geotermiche toscane. Inoltre, sono in corso i lavori per la realizzazione di impianti geotermici in Cile e in Germania che coinvolgono due ditte toscane consorziate per un totale di circa 25 milioni di euro.

Altra notizia importante, proveniente dal tavolo, è l’adesione al Protocollo Local Content da parte dei tre Comuni amiatini sede di impianto geotermico: i sindaci di...(continua)

 

Seguici su Newsletter o con i feed RSS: