Agricoltura, Cibo, Toscana: Firenze BIO, il biologico toscano si mette in mostra

In arrivo la prima mostra mercato di prodotti biologici e biodinamici. E per le aziende toscane che vorranno partecipare, dalla Regione un bando per l'assegnazione di un contributo

Rinnovabili&Territorio
Redazione
2018-02-13

In Toscana vive un contesto fortemente favorevole al biologico: all’interno del territorio regionale le aziende bio sono oltre 5mila mentre la superficie agricola destinata a biologico (e in conversione) è di oltre 125 mila ettari.

È per mettere in mostra questa ricchezza che si terrà a Firenze – in Fortezza da Basso, dal 23 al 25 marzo 2018 – la prima edizione di Firenze BIO, mostra mercato di prodotti biologici e biodinamici.

Si tratta – spiegano dalla Regione – di un evento fieristico di livello nazionale, rivolto sia agli operatori del settore che al consumatore finale e prevede, oltre alla partecipazione di aziende del settore, la programmazione di molti meeting ed eventi collaterali, comprensivi di varie attività convegnistiche specifiche per il settore, che spazieranno dai campi legati alla sana alimentazione alla cura del corpo, anche attraverso una corretta informazione, formazione ed educazione al consumo.

Un macrosettore, quello del cibo “buono, giusto e pulito” verso il quale da tempo i territori geotermici hanno deciso di puntare con decisione, come mostra ad esempio il successo riscosso dalla Comunità del Cibo a Energie Rinnovabili, nato nel 2009 da un’intesa tra Slow Food Toscana, Fondazione Slow Food per la Biodiversità e CoSviG, e da allora in costante sviluppo.

Da parte sua, la Regione Toscana si è impegnata a sostenere le imprese toscane coinvolte nelle diverse filiere produttive biologiche, favorendone al contempo la partecipazione a eventi organizzati del settore, come Firenze BIO.

Con il decreto 789 del 24 gennaio 2018 ha dunque pubblicato un bando per l'assegnazione di un contributo volto all'abbattimento dei costi di partecipazione: come dettagliano dalla Regione, il bando è riservato a imprese singole o associate del settore agricolo e agroalimentare, comprese le bevande alcoliche, gli enti pubblici e loro emanazioni con competenza in materia di promozione agroalimentare, con sede legale o operativa in Toscana (sono esclusi gli operatori che svolgono esclusivamente attività commerciale).

Per compilare la domanda di adesione i soggetti interessati devono necessariamente iscriversi preventivamente alla piattaforma CRM corporate di Regione Toscana: le iscrizioni sono già aperte e si chiuderanno alle ore 24.00 di domenica 18 Febbraio 2018.

 

Seguici su Newsletter o con i feed RSS: