Unione Energetica, si cerca la traiettoria delle rinnovabili 2030

Sono iniziati i negoziati tra Commissione, Parlamento e Consiglio UE sulla nuova direttiva per la Governance dell’Energy Union. Ma la questione “rinnovabili”, spacca in due il tavolo. Manca l’accordo sul meccanismo di gap filler, cuore del regolamento sulla Governance dell’Unione energetica

Rinnovabili.it
Rinnovabili.it
2018-05-24

Ancora un passo avanti nella messa a punto della nuova normativa energetica comunitaria. Ieri il “trilogo” ha trovato i primi punti d’accordo in merito alla proposta di regolamento sulla governance dell’Unione Energetica. Il progetto di legge è uno degli otto elementi chiave del Pacchetto Energia pulita presentato a fine 2016 dalla Commissione Europea. Stabilisce un quadro generale per raggiungere i futuri obiettivi sul clima ed energia 2030 e un meccanismo di revisione dei progressi, obbligando gli Stati membri a dotarsi, entro il 1 ° gennaio 2019, di piani nazionali che integrino questi due temi. A partire dal 2021, i Ventisette saranno tenuti a presentare relazioni biennali sullo stato di avanzamento dei loro piani nazionali. I documenti consentirebbero alla Commissione di scoprire eventuali lacune, sia a livello di Stati membri, sia a livello di Unione, prendendo misure correttive per colmare questi gap...(continua)

 

Seguici su Newsletter o con i feed RSS: