Rossi: il governo giallo-verde non prevede il sostegno alla geotermia

Lo ha raccontato il presidente della Regione Toscana al termine dell'incontro al Mise richiesto dalle Regioni per discutere dell'esclusione della geotermia dal decreto Fer-2. Non è nel contratto di governo

E-Gazette
E-Gazette
2019-01-08

"Oggi abbiamo appreso che il contratto di programma Lega-5 Stelle non prevede che l'energia geotermica venga agevolata. Questo significa uno stallo negli investimenti, con effetti negativi sul piano occupazionale e sui controlli ambientali, che coinvolgeranno intere aree della Toscana. Voglio ribadire che, di fronte a questo scenario, continuerà la lotta e la mobilitazione dei cittadini e dei lavoratori delle aree geotermiche e l'impegno di Regione e istituzioni per approvare la legge che è già in discussione in Consiglio: una legge fortemente innovativa, che dà totali garanzie sul piano ambientale". Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, al termine dell'incontro al Mise richiesto dalle Regioni per discutere dell'esclusione della geotermia dal regime di agevolazioni previsto dal decreto sulle rinnovabili. Erano presenti anche l'assessore all'ambiente Federica Fratoni, il sindaco di Pomarance, Loris Martignoni, in rappresentanza dei sindaci delle aree geotermiche, e il direttore della Direzione energia della Regione Toscana, Edo Bernini...(continua)

 

Seguici su Newsletter o con i feed RSS: