Geotermia nei Caraibi: c’è un po’ di Italia nel progetto di cooperazione ambientale

I ministero dell’Ambiente italiano è partner di un programma per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili in 5 Paesi caraibici. Via i lacci allo sviluppo geotermico in 5 Paesi dei Caraibi

Rinnovabili.it
Michele Zilla
2019-01-04

Cooperazione allo sviluppo e tutela dell’ambiente viaggiano assieme con il progetto Sustainable Energy Facility for the Easter Caribbean Expanded (SEF-Expanded), approvato dalla Banca di Sviluppo Caraibica (CDB) e dal Banco Interamericano di Sviluppo (IBD), con la partecipazione dell Ministero italiano dell’Ambiente, che ha messo sul piatto un finanziamento di 5 milioni di euro.

 L’obiettivo del progetto è ridurre gli ostacoli finanziari, tecnici e istituzionali allo sviluppo dell’energia geotermica nei cinque paesi orientali dei Caraibi con maggiore potenziale: Dominica, Grenada, Saint Kitts e Nevis, Saint Lucia e Saint Vincent e Grenadines...(continua)

 

Seguici su Newsletter o con i feed RSS: