A Larderello 2mila cittadini per difendere la geotermia: la maggioranza non è più silenziosa

Vagaggini (Piancastagnaio): «Quella che deve vincere è la scienza, non i falsi profeti». Ferrini (Castelnuovo Val di Cecina): «Siamo tanti e finalmente rappresentiamo la voce univoca e forte di questa zona, una voce che è rimasta silente per troppo tempo»

Greenreport
Luca Aterini
2018-12-03

Rabbia certo, ma anche e soprattutto orgoglio per la propria terra e per le proprie risorse, oltre alla consapevolezza del loro valore: sabato 1 dicembre circa duemila persone (secondo le stime fornite dalla Questura) hanno riempito via Fucini, a Larderello, per respingere lo schema di decreto Fer 1 elaborato dal ministero dello Sviluppo economico, che per la prima volta ha escluso la geotermia dagli incentivi diretti alle fonti rinnovabili per la produzione di energia elettrica, mettendo a rischio la tenuta socio-economica – e i miglioramenti ambientali – dei territori toscani dove la coltivazione di questa risorsa è nata...(continua)

 

Seguici su Newsletter o con i feed RSS: