La Comunità del Cibo a Energie Rinnovabili della Toscana

Nasce ufficialmente nel 2009, con la firma dello statuto dell'associazione “Agricoltori Custodi della Comunità del Cibo a Energie Rinnovabili della Toscana”, grazie ad un’intesa tra Slow Food Toscana, Fondazione Slow Food per la Biodiversità e CoSviG, il Consorzio per lo Sviluppo delle Aree Geotermiche, ente a capitale pubblico, che da molti anni opera nel settore della promozione e della realizzazione di iniziative coerenti con programmi di sviluppo sostenibile dei territori geotermici e dell’intera Regione Toscana.

Prende vita in Toscana nel Distretto delle Energie Rinnovabili, territorio a cavallo delle province di Pisa, Siena e Grosseto (la cosiddetta “area geotermica tradizionale”), dove, fin dai primi anni del '900, si utilizza la risorsa geotermica per la produzione industriale di energia elettrica.

Fa parte di Terra Madre ed è la prima Comunità mondiale del cibo ad energia pulita e rinnovabile che opera nel settore agroalimentare e che insiste sui metodi di produzione oltre che sui prodotti, ed è composta da imprenditori che hanno come priorità quella della sostenibilità ambientale.

E’ attualmente in espetrini.jpgpansione su tutto il territorio toscano.

Possono aderirvi produttori che utilizzino:
  • ENERGIE RINNOVABILI IN MANIERA DOMINANTE
    NEL PROPRIO PROCESSO PRODUTTIVO
  • MATERIE PRIME PROVENIENTI ESCLUSIVAMENTE
    DAL TERRITORIO TOSCANO
  • ABBIANO SEDE PRODUTTIVA ALL'INTERNO
    DELLA REGIONE TOSCANA
 

Tratti caratterizzanti delle aziende della Comunità del Cibo sono dunque la presenza di una filiera corta, il rilancio di forme di agricoltura sostenibile ed il recupero di produzioni tradizionali tipiche di alta qualità ed a rischio scomparsa.

La Comunità del Cibo ha ottenuto importanti riconoscimenti come il Premio Expo 2015 "buone pratiche agricole" della Regione Toscana, il Premio Eco and the City "Giovanni Spadolini" 2012 e la segnalazione al Premio per lo Sviluppo Sostenibile 2014.

                                                                              

La Comunità del Cibo ad Energie Rinnovabili è la dimostrazione concreta che può esserci sintonia tra energia e cibo ovvero tra tecnologie avanzate e produzioni agroalimentari artigianali di alta qualità.


BROCHURE:

 
 

 

Seguici su Newsletter o con i feed RSS: